proud to be different

PDFStampaE-mail

L’arcobaleno (il rainbow) è attualmente il simbolo più usato e noto della cultura e del movimento di liberazione omosessuale.

Esso rappresenta sostanzialmente il “Gay Pride” (letteralmente: "orgoglio gay"): la fierezza di essere quel che si è, contrapposto alla vergogna, vista come la condizione naturale in cui si vorrebbero far vivere le persone omosessuali, bisessuali, transessuali, transgender e queer in genere.

Gilbert Baker progettò la rainbow flag per la Festa della Libertà Gay di San Francisco del 1978. La bandiera rappresenta la diversità di gay e lesbiche di tutto il mondo.

Esibire il rainbow è sinonimo di un'identità forte, positiva, visibile e orgogliosa; è manifestazione autentica di sé e di un mondo che cambia.

Un mondo GLB*TQ che oggi non è quello malinconico al quale eravamo abituati, ma comunica vitalità entusiasmo e nello stesso tempo ironia e leggerezza.

Ultimo aggiornamento Domenica 22 Aprile 2012 21:37